regola contestata Ortona

View previous topic View next topic Go down

regola contestata Ortona

Post by admin on Tue Mar 18, 2008 4:02 pm

http://www.eziofonda.it/quizisaf/59.swf

andare al caso 63 quattro frame avanti


Last edited by Admin on Tue Sep 02, 2008 8:55 pm; edited 4 times in total
avatar
admin
Admin

Number of posts : 1411
Age : 9
Registration date : 2007-12-21

http://iomitalia.forumitalian.com

Back to top Go down

Re: regola contestata Ortona

Post by massimo marano on Tue Mar 18, 2008 4:34 pm

forse quella che piu' rispecchia la situazione successa a Pedrini, e' quella del caso N°63, (4 frame piu avanti) se non erro.
sempre che stiamo parlando del caso successo a Pedro.
Li secondo me Beppe (Borin), e' stato un gran signore, perchè avrebbe potuto protestare 10 barche. non lo ha fatto rischiando di rimanere danneggiato dalle altre barche che arrivavano.
avatar
massimo marano

Number of posts : 364
Località : Pescara
Registration date : 2008-01-08

http://mainboom.blogspot.com/

Back to top Go down

Re: regola contestata Ortona

Post by Roberto Pedrini on Wed Mar 19, 2008 7:42 pm

Grazie Dante e Massimo!
Faccio pure presente che è chiaramente specificato nelle regole di regata che la regola n° 18 NON si applica alle barche non ingaggiate. (vedi frame 63 - che è quello del mio caso) il frame 59 riguada la stessa cosa (più o meno) e la barca gialla avrebbe avuto ragione se fosse stata ingaggiata fuori dalle 4 lunghezze visto che ci sarebbe stato contatto con la barca blu.
Nel mio caso Rudoni, pur avendo provato ad orzare per chiudere la strada a me e a Moreno era lontano e le due barche (106 e 59) sono passate senza creargli problemi.
Nel contempo le barche che hanno avuto contatti non hanno avuto penalità! Il Beppe avrebbe dovuto protestare il 104 che a sua volta avrebbe dovuto protestare il 10, che, probabilmente non avrebbe potuto protestare il 25 che si era allargato a sufficienza. Ma tant'è ... sono stati protestate due barche non ingaggiate che andavano correttamente per boa e che a questo punto avevavo tutto lo spazio per girare la boa senza danneggiare nessuno.
Bisognerebbe che i concorrenti evitassero di inventare regole con presunte "fotografie" della zona delle 4 lunghezze e di vantaggi "ingiustamente" presi, e occorrerebbe che l'arbitro conoscesse le regole e non si facesse condizionare da timonieri più bravi o dalla classifica migliore dei protestati!
Risultato: Rudoni in quella prova è arrivato 4° ed il sottoscritto (nervoso e con due giri sul gobbo) 10° - provate a togliere al sottoscritto 6 punti dalla graduatoria finale e vedreste che la mia posizione sarebbe stata ben diversa! (5° invece che 10° finale).
Scusate lo sfogo che a questo punto può apparire stucchevole agli occhi di tutti, ma visto che le regate costano sacrifici e soldi, sarebbe gradito che anche l'arbitraggio sia all'altezza dei timonieri!
avatar
Roberto Pedrini

Number of posts : 55
Age : 60
Località : Milano
Registration date : 2008-01-09

http://www.radiovelisti.it

Back to top Go down

regola contestata Ortona

Post by Ospite on Thu Mar 20, 2008 10:00 am

Scusate se intervengo, ma non credete che essendo molto difficile giudicare al momento, sia ancora più difficile farlo a diversi giorni di distanza dall'evento?
E poi uno dice una cosa e gli altri ne dicono una diversa. Cosi penso che non si possa arrivare a niente.
Questa è una discussione che se si vuole fare, la si deve immediatamente valutare sul posto con i presenti coinvolti nel fatto.
Ci sono delle foto che possano documentare in maniera esaustiva quanto accaduto?
Io penso di no, in quanto ci dovrebbe essere tutta la sequenza a partire da molto prima che le barche arrivino in boa, perchè quello che succede prima è di assoluta importanza per giuducare la regola.
Questo è come la vedo io. Scusatemi ancora della intromissione.
ITA39

Ospite
Guest


Back to top Go down

Ortona -protesta

Post by Gianluigi Rudoni on Thu Mar 20, 2008 11:11 am

Ciao Roberto, vedo che non ti è ancora passata.....nonostante io mi sia "scusato" con te personalmente e pubblicamente alla premiazione (anche se non dipendeva da me la decisione).
In merito alla regola.... La Barca ....., che secondo il Regolamento, non ne ha diritto, ma che non lo richiede, l'altra barca può a proprio rischio......
Mi sembra di ricordare chiaramente di aver detto che non c'era acqua per le altra barche ma solo per il 10.... perciò era mio diritto protestare.... poi non dipende da me la decisione dell'arbitro.
Credo che alludere che la regata è stata falsata "vedi classifica" (5°..10°) facendosi scudo su decisioni prese su quella singola boa, nascondendosi dietro alla "sudditanza psicologica" non sia corretto... lasciamolo al calcio, questo triste spettacolo.... Forse il risultato finale di una reagata è la sommatoria di molteplici regate.
Come ho già avuto modo di dirti, credo che concentrarsi suula regata invece di questionarsi se il giudizio è giusto o sbagliato sia la cosa migliore (daltronde "rigore è quando arbitro fischia").
Ti rammento che ad ARCOS e Massimo Marano se lo ricorda bene, Savelli per la stessa identica situazione per non aver fatto un giro di penalità si è beccato un DSQ....forse anche lì il 25 ha condizionato 5 Giudici Internazionali ???
Senza rancore Gian ITA 25
avatar
Gianluigi Rudoni

Number of posts : 235
Age : 49
Località : Milano Italy
Registration date : 2008-01-09

Back to top Go down

Re: regola contestata Ortona

Post by Roberto Pedrini on Tue Mar 25, 2008 7:56 am

Ciao Gian e un saluto a tutti quanti seguono la vicenda.
Tranquilli tutti! mi è subito passata e, leggendo i commenti di Dante e Massimo, non volevo sollevare nulla di più se non una riflessione sulla questione: cioè fino a che punto sia lecito "infilarsi in boa".
Ho visto il filmato del passaggio di quella boa e, nonostante lo schiacciamento dovuto alla posizione di chi riprendeva, non mi sembra di aver danneggiato Gian. Sicuramente non lo ha fatto Tancini che era interno a me e ha girato prima di me la boa, e che di tutti è quello che ha pagato di più e si è lamentato di meno!
Comunque ha ragione Gian su tutto il resto e il mio nervosismo era dovuto più al fatto che non riuscivo a far andare bene la barca nuova ecc. ecc.
Rigore è quando arbitro fischia (lo abbiamo visto anche a Pierrelatte (più latte che Pier ... ah,ah,ah Laughing ) e tutto quello che succede dopo è inutile.
Resta solo da chiarire quale sia il rischio che ci si possa prendere "infilandosi " avendo spazio, in boa. Se il rischio sia quello di essere protestati o quello di subire un contatto.
Ecco tutto.
Scusate ancora tutti quanti.
avatar
Roberto Pedrini

Number of posts : 55
Age : 60
Località : Milano
Registration date : 2008-01-09

http://www.radiovelisti.it

Back to top Go down

Re: regola contestata Ortona

Post by massimo marano on Tue Mar 25, 2008 8:32 am

Hue' l'aria francese ti fa bene.....

complimenti per il risultato, (tutti bravi).

un saluto, massimo
avatar
massimo marano

Number of posts : 364
Località : Pescara
Registration date : 2008-01-08

http://mainboom.blogspot.com/

Back to top Go down

Re: regola contestata Ortona

Post by Ospite on Tue Mar 25, 2008 8:53 am

Ciao Pedro sono Ivan
I rischi a mio avviso sono due e dipende anche dalla interpretazione dell'arbitro
1 che si venga protestati (diritto sacrosanto di chi subisce l'infilata)
2 che avvenga un contatto e quindi protestati di nuovo (e se c'è un contatto vuole dire che il posto non c'era proprio)
Cio non vuole dire che una barca non ci possa provare in quanto se non succedono i primi due punti si trae sicuramente un vantaggio
Quindi quando ci si infila (avendo spazio???) in boa bisogna prima valutare come la pensa normalmente l'arbitro e pensare come in altre situazioni simile ha giudicato, in quanto sarà portato a farlo sempre nello stesso identico modo.
Poi chi è il concorrente che subisce l'infilata. Se è esperto si è nei guai in quanto protesterà sicuramente, se lo è un po meno forse non dirà nulla.

Mi associo a Massimo BRAVI
ITA39

Ospite
Guest


Back to top Go down

Malcesine

Post by Carlo Malara on Tue Mar 25, 2008 9:50 pm

Un atroce dubbio mi assale.
Stanco dalla strasferta francese, avevo pensato di disertare Malcesine.
Ma appena riposato, ecco che si fà viva la rota.
E si stò proprio a rota.
Tossico di vela.
Parto o non parto?
C'è anche tanta voglia di scendere in acqua con il Topiko.
Che fare?
Speriamo che la notte porti consiglio.
Danteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee......................................................
Che famo?
avatar
Carlo Malara

Number of posts : 885
Age : 51
Località : Roma Italy
Registration date : 2007-12-21

Back to top Go down

Re: regola contestata Ortona

Post by Sponsored content


Sponsored content


Back to top Go down

View previous topic View next topic Back to top

- Similar topics

 
Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum